Gas naturale

Sulla sicurezza dei veicoli a gas naturale

Zurigo, 19.09.2016 - Presa di posizione dell'Associazione svizzera dell’industria del gas ASIG Venerdì 9 settembre, presso una stazione di servizio della Bassa Sassonia (Germania) è scoppiata una delle bombole di gas naturale di una VW Touran mentre il proprietario faceva rifornimento. Nello scoppio, l'automobilista è rimasto ferito. La vendita di gas naturale è stata in seguito sospesa in numerose stazioni di servizio.

In accordo con i gestori delle stazioni di servizio, l'industria svizzera del gas ha valutato la situazione. In Svizzera, le stazioni di rifornimento di gas naturale/biogas funzionano in modo affidabile e regolare. Volkswagen aveva già disposto un richiamo di veicoli a gas naturale (nello specifico i modelli Caddy, Passat e Touran prodotti tra il 2006 e il 2010) che prevede la sostituzione preventiva delle bombole per garantire la protezione contro la corrosione.

I conducenti dei veicoli VW interessati dal richiamo sono esortati a portare l'auto in officina per sostituire le bombole o perlomeno per chiudere le valvole in previsione della sostituzione.  Solo così è possibile garantire la sicurezza di questi veicoli.

I veicoli a gas naturale sono altrettanto sicuri di quelli a benzina o diesel. In particolare, i serbatoi sono uno dei componenti più sicuri di un veicolo e sono soggetti a uno speciale esame del tipo per l'utilizzo nella circolazione stradale. Le bombole di un veicolo a gas naturale resistono a un multiplo della pressione di esercizio prescritta, pari a 200 bar. In Svizzera, ogni due anni è obbligatorio sottoporre l'intero impianto a gas naturale di un veicolo a un controllo da parte di uno specialista qualificato. Questo controllo è riportato nel documento sulla manutenzione che accompagna il veicolo.  

I serbatoi di carburante sono dotati di elementi di protezione contro la sovrapressione e il fuoco. Il gas naturale viene in questi casi scaricato in modo controllato. In un incidente, il serbatoio in acciaio è la parte più stabile della vettura. Un crash test NCAP (European New Car Assessment Programme), eseguito dal TCS e dall'ADAC con una Opel Zafira, ha evidenziato che i veicoli a gas naturale sono molto sicuri.